6. ago, 2015

Il coraggio di essere genitore

Credere l’uno nell’altro è possibile, ma soprattutto necessario se desideriamo vivere i nostri rapporti in modo autentico e armonioso. Ciò vale anche nella relazione genitore figlio che cresce e si rafforza quotidianamente nella fede reciproca.

Infatti, tu, genitore, lo sostieni, lo educhi, gli dai il tuo appoggio e in cambio tuo figlio ti dà la fiducia nelle tue capacità di guidarlo e di indicargli la via, che dovrà percorrere da solo, quando sarà giunto il suo momento.

Non sempre sarai tu a dover dimostrare la tua forza, ma in certi casi dovrai avere il coraggio di accettare la forza tuo figlio, di accogliere il suo sostegno. Non è un segno di immaturità, quanto piuttosto il modo di educare i nostri bambini all’armoniosità del dare e dell’avere, alla consapevolezza delle loro capacità, che vengono riconosciute se messe in atto.

Non neghiamo ai nostri figli la bellezza di restituire ciò che hanno ricevuto.