19. gen, 2016

La sofferenza dei giovani

Molti giovani di oggi hanno dentro di sé blocchi profondi alimentati dalla loro sofferenza, blocchi che non consentono  di crescere, non consentono  di credere in un futuro ricco di opportunità perché non sono in grado di vivere il loro presente. Questa loro sofferenza viene poi alimentata quotidianamente dai programmi televisivi che guardano pieni di violenza e paura, dalle conversazioni che ascoltano colme di risentimento, violenza, avidità, condanna, giudizio che non fanno altro che alimentare le energie negative che sono in loro. Cercheranno allora di coprire questa sofferenza con un consumo inconsapevole e molto spesso compulsivo, di droghe, sesso, musica, gioco,cibo, compere, non sapendo di peggiorare la loro situazione.

Per non soffrire questi giovani devono essere aiutati a trovare il senso della loro vita, sviluppando l’amore, la comprensione e la compassione. Questi sono gli elementi che nutrono e guariscono le persone aiutandoli a trasformare loro stessi giorno dopo giorno nella consapevolezza che tutto è possibile dove non c’è giudizio, ma ascolto.