28. lug, 2016

Bullismo: quando la passione tace

Cosa si nasconde nell'animo di un ragazzino aggressivo?
Quali bisogni cerca di soddisfare aggredendo un compagno?
Quale vuoto cerca di colmare nel rafforzare la sua leadership nel gruppo attraverso l'uso dell'aggressività?
Certo è che il gruppo ha bisogno del suo leader e il leader ha bisogno del suo gruppo, l'uno senza l'altro non esisterebbero ed entrambi sono legati, condizionati dalle regole che si sono imposti, giuste o sbagliate che siano.
La cosa più grave di tutto ciò sta nel fatto che ognuno di loro, pur di adattarsi alle norme condivise dal gruppo, negano le loro passioni più profonde, negano l'esperienza stessa dell'agire in nome di queste passioni, molto spesso perchè non hanno trovato chi li conducesse verso la soglia della loro mente e del loro cuore.
E' per tale motivo che questi ragazzi, che prevaricano i loro compagni, scarseggiano della capacità empatica, in quanto poco sanno della passione, dell'emozione, dell'entusiasmo.

Ritengo che oltre a realizzare programmi di intervento per la prevenzione e la riduzione del bullismo incentrati sulla stimolazione e sull’incremento delle capacità empatiche, sia necessario favorire momenti di riflessione,di individuazione e rafforzamento delle risorse uniche e irripetibili insite in ogni ragazzo, in ogni ragazza conducendoli verso la scoperta di Sè e verso il superamento delle paure interiori, della sfiducia in se stessi e del timore di fallire.